.
Annunci online

presenze femminili ovunque in lotta
16 febbraio 2009
tolleranza questa sconosciuta


La mia tolleranza sta arrivando al limite, l'uomo che sia italiano o straniero marito o amante quando stupra una donna commette un reato di una gravità inaudita, come donna e come madre mi sento impotente davanti a tanta violenza e come cittadina chiedo che la magistratura punisca severamente i colpevoli di questa strage degli innocenti. Tre donne su dieci hanno subito violenza ed  è importante far crescere sempre di più la consapevolezza rispetto a questi reati così gravi, che sia violenza tra le mura domestiche, violenza ad opera di uno sconosciuto, di un branco, violenza e prostituzione, le donne vanno tutelate e chiedono giustizia.
Oggi più che mai, grido tutta la mia indignazione per la totale immobilità da parte delle istituzioni e come donna chiedo pene più severe ed espulsione immediata con processi e condanne veloci per chi si macchia di tanta orribile infamia, perchè sulla pelle delle donne non si può giocare.

ALI SPEZZATE …

Tu che scambi il suo amore
per possesso
e la donna al tuo fianco
per lo sfogo delle tue frustrazioni e debolezze:
chi sei tu, vile,
per spezzare le ali ad un angelo?
Chi sei tu, insignificante nella vita,
per soffocare la sua voce
-repressa ed impalpabile-
tra le tue mani
-esangui ma inesauribili-,
ingabbiandone ogni sua speranza
nel tugurio della tua coscienza?
Come puoi scaricare sulle sue esili spalle
il fardello d’umiliazioni e vergogne
della tua morbosità?
Come puoi seppellire l’emozione
nella fossa vuota del tuo cuore,
e -dopo tutto-
avere ancora il coraggio di guardare?!

poesia tratta da: spaziolibero.blogattivo.com



permalink | inviato da Galatea il 16/2/2009 alle 9:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 212743 volte